Guadagnare con i droni è possibile?

Guadagnare con i droni è possibile?

Guadagnare Con I Droni - ProjectEMS

In questo articolo vogliamo illustrare le varie possibilità di come sia possibile guadagnare con i droni.
Tantissime persone che cercano lavoro, che intendono rinnovare il proprio lavoro o integrare il proprio attuale lavoro con i droni si fanno questa domanda: come posso guadagnare con i droni?
In questo articolo cercheremo di dare una risposta a questo quesito.

Guadagnare con i droni come dipendente o come libero professionista?

Vogliamo illustrarvi due strade diverse circa come guadagnare con i droni: lavorare come dipendente e come libero professionista. Entrambe le strade sono possibili ma sono percorsi molto diversi.
Vogliamo subito precisare che nessuna delle due strade è una strada facile, ma sono entrambe strade possibili e moltissime persone sono già riuscite a guadagnare con i droni in questi modi.

Guadagnare con i droni come dipendente

Se intendete seguire la strada di lavoro come dipendente, vi consigliamo di visionare il seguente video:

Per lavorare come dipendente, dovrete essere pronti a trasferirvi all’estero: infatti sono molte le posizione aperte che si trovano negli stati delle grandi case tecnologiche nel mondo, in Asia, America e Europa. In questo caso la conoscenza della lingua inglese è un requisito fondamentale.
Il consiglio è quello inoltre di imparare a pilotare un drone in modalità manuale, qualunque lavoro intraprenderete (pilota, manutentore, programmatore, ecc.) saper pilotare anche quando i supporti elettronici non funzionano è assolutamente necessario per essere qualificati in questo lavoro.
Inoltre in questi ultimi mesi è molto aumentato l’interesse delle grandi aziende nella computer vision, che quindi cercano persone in grado di fare programmazione legata a questa nuova tecnologia. Trovate altre importanti skill da avere per lavorare come dipendente e guadagnare con i droni nel seguente video:

Sicuramente è da dire che non troverete il lavoro dei vostri sogni sotto casa: è raro che piccole e medie aziende italiano cerchino personale interno con cui lavorare con i droni. È molto più plausibile che invece le piccole e medie aziende italiane si affidino a professionisti esterni alla loro azienda.
E qui veniamo al secondo capitolo.

Guadagnare con i droni come libero professionista

Lavorando come libero professionista ci sono diverse possibilità: riprese aeree, ispezioni, fotogrammetria, ecc. I settori più remunerativi in cui utilizzare un drone sono: Riprese Aeree, Fotogrammetria, Termografia e Ispezioni. Qualsiasi possibilità sceglierete sarà necessario ottenere un riconoscimento ENAC, quindi effettuare un corso teorico e pratico per pilotare il vostro drone (genericamente chiamato patentino), effettuare la visita medica, assicurare il vostro drone e richiedere il riconoscimento o l’autorizzazione presso ENAC.
Una volta ottenuto il riconoscimento (o l’autorizzazione) ENAC sarete legalmente abilitati a effettuare operazioni con drone a fine di lucro e potrete fornire il vostro servizio alle aziende clienti.

C’è però una via semplificata (e meno dispendiosa) per guadagnare con i droni come libero professionista: i droni da 300g, considerati inoffensivi.

Con i droni da 300g tutte le operazioni specializzate sono considerate non critiche, quindi sarà possibile operare anche in area urbana senza richiedere ulteriori autorizzazioni. Inoltre i piloti che decidono di utilizzare i 300g non sono obbligati a effettuare ne’ la visita medica ne’ a seguire il corso pratico e teorico.
A questo riguardo noi di ProjectEMS forniamo il prodotto “Kit di alleggerimento DJI Spark” con questo prodotto, potrete alleggerire in autonomia a 300g il DJI Spark, un piccolo drone dalle grandi potenzialità.
Il nostro Kit comprende non solo il Kit fisico per effettuare l’alleggerimento (operazione semplice e veloce che si effettua in pochi minuti) ma anche la documentazione e tutta l’assistenza per richiedere facilmente il riconoscimento ENAC.

Inoltre forniamo anche un altro prodotto utile sui 300g: l’ebook “I segreti dei 300g”. in questo ebook, oltre spiegare numerose informazioni sui 300g, illustriamo la procedura per richiedere il NOTAM per poter volare in ATZ e/o in zone in cui solitamente non è consentito volare.

Come potete leggere le possibilità esistono: non è da negare che guadagnare con i droni non sia una strada semplice e non esista il guadagno facile. Per lavorare in questo settore è necessaria tanta passione e voglia di fare, in quanto essendo un settore tecnologico, è necessario continuare a imparare e aggiornarsi tutti i giorni.

 

Banner Masterclass Fotografia E Riprese Aeree