La prima radio per droni: quale scegliere?

La prima radio per droni: quale scegliere?

Introduzione

In questo articolo verrà trattato il tema della scelta della radio per droni: quele scegliere per il proprio mezzo e le caratteristiche da tenere in considerazione affinché non si commettano errori di valutazione, andando a spendere magari più del necessario per l’uso a cui è destinato il nostro radio modello o, viceversa, rischiando di prendere un radiocomando con delle performance nettamente al di sotto di quelle richieste dal nostro drone.

Radio Per Droni - ProjectEMS

Una delle prime domande da porsi è se si è convinti o meno di praticare questo hobby/lavoro. La risposta a questa domanda è fondamentale in quanto permette una prima scrematura nella scelta del radiocomando.
Come sempre quest’articolo metterà in luce il fatto che non esiste un prodotto ottimo in assoluto, ma ogni radio trasmittente avrà dei lati positivi e dei lati negativi, quindi la scelta definitiva sarà frutto di un accurato trade-off tra i vari prodotti disponibili sul mercato.

Costo / Funzionalità

Come accennato, la scelta deve essere sostanzialmente fatta sulla base dell’utilizzo che si prevede farne. Per chi ad esempio intraprende per la prima volta questo campo sarà senz’altro opportuno optare per una radio di fascia medio bassa. Già con 50 Euro si trovano ottimi prodotti per iniziare come ad esempio la FlySky i6 (6 canali) che offre funzionalità elevate rapportate al prezzo di vendita. L’aspetto negativo di questo tipo di radio sta soprattutto nella qualità costruttiva e delle finiture, ma anche nel fatto di avere un software poco intuitivo e una programmazione limitata o addirittura assente.

Range

Qual è la distanza massima che può raggiungere una radio per droni? Questa è certamente una delle domande più diffuse (soprattutto dai principianti) quando ci si approccia alla scelta del radiocomando. In realtà questa domanda così posta non ha molto senso perché tutte le radio utilizzate nel modellismo dinamico operano nella frequenza di 2.4 Ghz. Il range, o meglio la propagazione dell’onda, è strettamente legato alla frequenza e alla potenza di trasmissione (che è stabilita dalle leggi vigenti). Nel caso in esame di UFH (ultra high frequency) si ha a che fare con onde corte e la comunicazione è di tipo diretto (gli ostacoli, naturali e artificiali, impediscono all’onda di propagarsi). In termini pratici ciò si traduce in un range nominale dell’ordine di 1 – 1.5 Km.

Numero di canali

Il numero di canali è uno dei parametri fondamentali su cui basare la scelta della propria radio. Il numero minimo di canali per poter comandare un drone è 4 ma si consiglia fortemente di utilizzare una radio a 6 canali. In questo modo oltre ai 4 necessari al controllo del volo sarà possibile impostare una modalità di volo differente (ad esempio il Return-to-Home) o anche muovere un gimbal.

Modalità

Le radio per droni si dividono in diverse tipologie a seconda della disposizione degli stick. Le più diffuse sono quelle con MODE 1 e quelle con MODE 2.
Il MODE 1, utilizzata principalmente con modelli ad ala fissa, è caratterizzata dall’avere il comando di manetta e imbardata a destra ed il comando di Pitch/Roll a sinistra. Il MODE 2 invece è più congeniale all’uso per modelli ad ala rotante avendo il comando del motore a sinistra e il comando di assetto (Pitch/Roll) a destra.
La scelta è assolutamente personale ma non da sottovalutare in quanto influenza molto i tempi di apprendimento (per i neofiti) e l’intuibilità dei comandi.

Prodotti attualmente sul mercato

In quest’ultimo paragrafo di quest’articolo dedicato alla scelta del radiocomando, si vuol dare uno sguardo più da vicino ad alcuni dei più significativi prodotti disponibili sul mercato.

Radio per droni: FrSky Taranis X9D

Radio Per Droni - Taranis - ProjectEMS

Iniziamo con una delle marche certamente più affidabili, ovvero la FrSky con il suo modello Taranis X9D a 16 canali.

È sicuramente una radio dalle caratteristiche avanzate, ma se confrontate ad altre della stessa fascia ha prezzo decisamente competitivo. È una radio modulare in quanto è possibile installare vari moduli come ad esempio quello che permette di arrivare a 32 canali. Un aspetto interessante è il fatto che è supporta tutti e 4 i modi: per cambiare da modo 1-3 a 2-4 bisogna tuttavia entrare nelle impostazioni e soprattutto svitare 4 viti per invertire gli stick. Si ha la possibilità di aggiornare il firmware collegandola tramite cavo usb al PC. In definitiva è una radio da consigliare a chi ha intenzione di continuare nel mondo del modellismo senza spendere una fortuna.

Radio per droni: Turnigy i10

Radio Per Droni - Turnigy i10 - ProjectEMS

Un’altra radio che merita l’attenzione è la Turnigy i10 a 10 canali, dal design innovativo che la rende particolarmente leggera e maneggevole.
Utilizza il protocollo AFHDS che la rende molto affidabile in termini di interferenze. Una caratteristica importante è la possibilità di avere i tempo reale i dati di telemetria grazie al display touchscreen da 3.55 pollici (è compreso anche un pennino per poter navigare tra i menù). È presente anche uno slot per SD card per poter salvare un gran numero di modelli che si useranno con questa radio.

Radio per droni: Quanum i8

Radio Per Droni - Quanum i8 - ProjectEMS

Infine, l’ultima radio che verrà analizzata in questo articolo è la Quanum i8. È questa una trasmittente a 8 canali, specificatamente progettata per essere compatibile con i flight controller APM e Pixhawk, nonostante possa essere utilizzata con altri controllori di volo supportando ricevitori di tipo sia PPM che PWM. Questa radio non presenta un display e questo può essere un vantaggio per un utente poco esperto in quanto non deve preoccuparsi di impostazioni e settaggio, ma risulta scomodo in quanto, per chi volesse invece gestire la configurazione, è obbligato a collegare il radiocomando ad un PC.

Radio per droni: FlySky I6

Radio Per Droni - FlySky i6 - ProjectEMS

Questa radio è già statà citata nel paragrafo iniziale, tuttavia pensiamo che meriti un capitolo a se’ stante. Un’ottima entry level, la FlySky i6 è una radio dal prezzo contenuto a 6 canali. Fondamentalmente cambia dalla sorella maggiore Turnigy i10 per i numeri di canali a sua disposizione, 6 anzichè 10. Ha un display più piccolo sulla parte inferiore, tramite qui è possibile visualizzare determinati dati e modificare le impostazioni. Si trova facilmente sul web a meno di 50€, ed è un’ottima radio per rapporto qualità/prezzo.

 

Banner Videocorso Gratuito Lavoro con i Droni