Droni 2017: i 10 migliori droni prosumer del 2017

Droni 2017: i 10 migliori droni del 2017

I droni stanno avendo sempre più successo, si stanno diffondendo velocemente e il settore sta producendo sempre nuovi modelli, anche molto economici e poco adatti a chi cerca modelli professionali. Chi è orientato all’acquisto di un drone professionale è sicuramente più interessato alla qualità del prodotto, dei materiali, dell’autonomia e anche e soprattutto dal comparto video e foto. Ecco dunque una selezione dei 10 migliori droni 2017 della categoria prosumer.

I migliori droni 2017

DJI Mavic Pro

Droni2017 - DJI Mavic Pro - ProjectEMS

Il DJI Mavic Pro (dimensioni: 8.5x20x8.5 cm) è forse il migliore tra i droni 2017 perché unisce compattezza e leggerezza senza rinunciare alla qualità tecnica. Il corpo di questo drone è ripiegabile e diventa molto piccolo, quasi come una bottiglietta d’acqua, in modo da essere trasportato agevolmente. Ha un’autonomia di 27 minuti e può volare fino ad una velocità di 64 km/h. Grazie al controller nativo è possibile comandare il DJI Mavic Pro fino a 7km di distanza, ma anche in prossimità utilizzando direttamente lo smartphone. È realizzato con una tecnologia innovativa con il gimbal a tre assi più piccolo che permette di scattare foto e girare video di grande qualità in maniera stabile. Il DJI Mavic Pro registra video in 4K a 30fps con una risoluzione di 1080p HD e 120fps per l’effetto slow-motion. La fotocamera è una Zen muse da 12 megapixl ottimizzata per le immagini aeree.

È disponibile la versione Fly More Combo Kit comprensiva di borsa per il trasporto, power bank, 3 batterie aggiuntive, 8 eliche ripiegabili, il caricabatterie da auto e l’HUB di ricarica.

DJI Phantom 4 Pro

Droni2017-DJI Phantom 4 Pro - ProjectEMS

Sempre tra i droni DJI troviamo il Phantom 4 Pro (dimensioni: 35x35x25 cm), un dispositivo che mantiene il design di questa serie di modelli, ma realizzato con una struttura in lega di magnesio e in lega di titanio che ne aumenta la stabilità con un peso decisamente ridotto. Il DJI Phantom 4 Pro ha un’autonomia di 30 minuti grazie alla batteria da 5870 mAh, una fotocamera con sensore da 20 megapixel e una videocamera in 4K/60fps e 14fps in modalità Still Burst. È inoltre dotato di un evoluto sistema di sensori ad infrarossi posti sia sulla parte posteriore che anteriore del dispositivo per permettergli di rilevare gli ostacoli in 5 direzioni, muoversi liberamente e scattare foto di alta qualità.

DJI Spark

Droni 2017 - DJI Spark - ProjectEMS

Tra i punti di forza del drone DJI Spark (dimensioni: 14.3×14.3×5.5 cm) che lo rendono uno dei migliori droni 2017 troviamo sicuramente la tecnologia Face Aware che gli permette di decollare in maniera autonoma direttamente dalla mano del pilota con il semplice riconoscimento del volto. Il DJI Spark ha un peso di circa 300g, raggiunge i 50km/h ed ha un’autonomia di 16 minuti. La qualità delle immagini e delle riprese video è assicurata dal sensore CMOS da 1/2.3″, dalla lente a 5 elementi e dal gimbal stabilizzato su due assi.

Il DJI Spark è un drone molto interessante per gli italiani, in quanto presenta la possibilità di essere alleggerito ai 300g, categoria per la quale in Italia è possibile considerare non critici tutti gli scenari operativi, ed è quindi possibile anche volare legalmente in area urbana, rispettando ovviamente i limiti imposti. Per maggiori informazioni sui droni da 300g cliccate qui.

Kit di alleggerimento DJI Spark - ProjectEMS

Zerotech Dobby

Droni 2017 - Zerotech Dobby - ProjectEMS

Il drone Zerotech Dobby (dimensioni: 16.5×11.7×9.1 cm) è un buon dispositivo di dimensioni molto ridotte (quanto un telefono) disponibile ad un prezzo economico che offre diversi vantaggi ma anche qualche punto debole. Lo Zerotech Dobby riesce a volare fino a 100m tramite la connessione WiFi grazie al controllo sia tramite smartphone Android che iOs. Il volo può essere avviato anche tramite controllo vocale e riesce a sostenere anche il vento contrario fino a 28km/h. è dotato di tecnologia satellitare Dual GPS+Glonass e sistema anti interferenze da 2.4GHz. Qualche lacuna invece nel comparto video e fotografico sia per la qualità delle riprese sia perché non è possibile inclinare da remoto la fotocamera.

GoPro Karma

Droni 2017 - GoPro Karma - ProjectEMS

Tra i droni 2017 da prendere in considerazione c’è certamente anche il GoPro Karma (dimensioni: 45×12.6×30.3 cm) che beneficia di tutta la qualità delle tecnologie per le foto e i video del celebre marchio GoPro. La struttura del GoPro Karma è molto leggera e comoda da piegare e trasportare. Il controllo del drone è molto facile e intuitivo grazie ad un controller stile videogioco touch screen integrato. Grazie allo stabilizzatore Karma è possibile effettuare video impeccabili senza alcun tipo di tremolio sia da fermo che durante il volo. Infine è possibile integrare la fotocamera Hero 5 Black o Hero 6 Black per ottenere una qualità delle riprese ancora maggiore.

Parrot Bebop 2

Droni 2017 - Parrot Bebop 2 - ProjectEMS

Il Parrot Bebop 2 (dimensioni: 32.8x6x38.2 cm) ha la particolarità di essere venduto insieme al visore VR per migliorare l’esperienza di volo. Per il volo abbiamo un’autonomia di circa 25 minuti e un sistema di sicurezza che blocca i rotori appena entra i contatto con un ostacolo. Il Parrot Bebop 2 è un drone stabile che offre un sistema di stabilizzazione della fotocamera a 3 assi molto valido; la fotocamere Fisheye è da 14MP con controllo della visione a 180° e permette la registrazione dei video in FullHD da 1080p.

Yuneec Breeze

Droni 2017 - Yuneec Breeze - ProjectEMS

Il drone Yunnec Breeze (dimensioni: 32.7×32.7×6.5 cm) è un quadricottero tascabile (ma leggermente più grande rispetto agli altri dispositivi) che offre un controllo molto semplice e comodo tramite smartphone. Sono previste inoltre diverse modalità di volo automatiche: Selfie, Pilot, Follow-me, Orbit, Return Home e Journey. Per quel che riguarda il comparto fotografico dello Yuneec Breeze abbiamo una fotocamera regolabile da remoto da 13 megapixel e una risoluzione di 4K UHD da 3840×2160 con chipset Ambarella high class. Foto e video possono poi essere condivise direttamente sui profili social disponibili.

DJI Inspire 2

Droni 2017 - DJI Inspire 2 - ProjectEMS

Tra i droni 2017 è uno dei modelli più costosi, ma il drone DJI Inspire 2 (dimensioni 40x50x35 cm), rivolto principalmente ai professionisti, è anche uno dei modelli più affidabili e con un’esperienza d’uso fenomenale. È realizzato in fibra di carbonio e magnesio, dispone di una doppia batteria che gli garantisce un’autonomia di 27 minuti. Il drone DJI Inspire 2 può raggiungere una velocità di circa 93km/h (accelerazione da 0 a 80km/h in 5 secondi) ed è dotato di sensori ad infrarossi per individuare ostacoli fino a 5mt e offrire una protezione maggiore durante il volo in spazi chiusi. Ottimo il sistema di elaborazione delle immagini a 5.2k grazie a Cinema DNG RAW, migliorato rispetto all’Inspire 1. Infine è da menzionare la presenza di due controller che permettono di comandare il drone anche a distanza di 100m e, con la modalità Spotlight Pro, garantire il controllo totale del dispositivo anche a piloti non esperti.

Parrot Mambo

Droni 2017 - Parrot Mambo - ProjectEMS

È un drone piuttosto economico ma non per questo meno valido. Il Parrot Mambo (dimensioni: 13.2×4.1×13.2 cm) ha la capacità di raggiungere i 30km/h e riesce, anche per le dimensioni ridotte, a effettuare manovre molto fluide, anche a 90° e 180°. È dotato di accelerometro e giroscopio a 3 assi che permettono una correzione automatica della posizione del drone, un sensore ad ultrasuoni per l’analisi della quota di volo. Punti di forza sono la serie di accessori attivabili e gestibili tramite l’applicazione con la quale scoprire tutte le funzioni, molto divertenti, del drone Parrot Mambo.

Airselfie

Droni 2017 - Airselfie - ProjectEMS

Il drone Airselfie (dimensioni: 93x66x10mm) è un piccolo quadricottero piuttosto innovativo. Grazie ai propulsori riesce a raggiungere una distanza di 20m per scattare foto e registrare video di alta qualità. Il controllo del drone è molto semplice tramite l’app per smartphone. Dispone di fotocamera da 5MP con stabilizzatore che salva quanto registrato in 1080p su una scheda SD da 4GB. Infine la funzione Touchland permette al drone di posarsi comodamente sulla mano aperta in fase di atterraggio.