Recensione DJI Inspire 2

Recensione DJI Inspire 2

Recensione DJI Inspire 2 - ProjectEMS
 
Il DJI Inspire è il mezzo per eccellenza utilizzato nel campo della cinematografia per le riprese aeree. L’ultimo uscito della serie è il DJI Inspire 2, che porta tutta l’innovazione dell’Inspire 1 però migliorata con le ultime tecnologie.
L’Inspire 1 è stata una rivoluzione tecnologica per la diversi motivi: trasmissione video in HD, camera 4k con rotazione a 360° e controllo via App. Questi fattori hanno portato alla sua affermazione sul mercato mondiale.
Incuriositi dal DJI Inspire 2? Allora questo articolo fa per voi: qui di seguito troverete una guida alle specifiche tecniche di questo mezzo.

Vogliamo specificare che attualmente di DJI Inspire 2 attualmente ne esiste solo un modello. Ha però la possibilità di cambiare camera tra la Zenmuse X5S e la Zenmuse X4S, entrambe prodotte da DJI.

Unboxing

Nel caso del DJI Inspire 2, non troviamo la tipica scatola DJI dei Phantom, bensì una volta tolto dal cartone troviamo direttamente la valigetta per il trasporto del mezzo. Valigetta minimal come sempre e totalmente nera, con il logo in rilievo nella parte superiore. Come sempre per le confezioni DJI fa un ottimo lavoro: per tutto il contenuto presente è realmente molto compatta.
Il seguente contenuto riguarda il solo acquisto del DJI Inspire 2 e non della versione Premium Combo.

  • Il drone DJI Inspire 2
  • La radio
  • Batteria e accessori di ricarica
  • Eliche
  • Una valigetta per il trasporto
  • Cavi e accessori vari

Se avete acquistato la versione Premium Combo troverete anche la camera X5S e l’activation Key del software CinemaDNG e Apple ProRes compreso.

Unboxing DJI Inspire 2 - ProjectEMS

Design

Il design del DJI Inspire 2 è molto simile a quello della sua confezione: sempre di colori basici ma più scuro del DJI Phantom e del DJI Spark. I materiali principali che notiamo sono la plastica e il carbonio delle braccia. La cover al centro del mezzo è di colore grigio mentre il resto del drone è completamente nero, camera compresa. Il DJI Inspire non è disponibile in altre colorazioni.

Specifiche tecniche

Sensori di posizionamento
Come tutti gli ultimi droni DJI, anche il DJI Inspire 2 è dotato di sistemi di posizionamento per i luoghi indoor dove il GPS non riceve correttamente il segnale. Grazie a questo sensore il mezzo può rimanere fermo sul posto senza GPS in maniera veramente stabile. Per funzionare correttamente questo sensore necessita di adeguata luminosità (>15 lux). Il range di altitudine è di 10m e la velocità massima è di 10m/s.
 
Sensori anti-collisione
Il DJI Inspire è dotato di sensori anti-collisione per evitare gli ostacoli. Questi sensori si trovano davanti e sopra il mezzo e permettono al mezzo in volo durante, ad esempio, il ritorno automatico a casa, di evitare eventuali ostacoli sul suo cammino.
I sensori sopra al mezzo ha un range operativo di 5 metri. Il sensore frontale ha invece un range da 0,7m a 30m. L’ostacolo dev’essere sufficientemente largo e non riflettente, altrimenti il sensore potrebbe non rilevarlo e quindi non funzionare. Questo sensore ha bisogno sempre di un’adeguata luminosità dell’ambiente (>15 lux).
 
Camera
Come detto prima, il DJI Inspire può equipaggiare 2 camere: la Zenmuse X5S e la Zenmuse X4S.
La top di gamma è la Zenmuse X5S: dotata di un sensore CMOS 4/3”, registra video fino a 5,2K in 29,97p e scatta foto con le seguenti risoluzioni: 4:3, 5280×3956; 16:9, 5280×2970.

  • La Zenmuse X5S siccome utilizza un micro 4/3” è compatibile con le seguenti lenti professionali: Olympus M.Zuiko 12mm/2.0, DJI MFT 15mm/1.7 ASPH, Olympus M.Zuiko 17mm/1.8, Panasonic Lumix 15mm/1.7, Olympus M.Zuiko 25mm/1.8, Panasonic Lumix 14-42mm/3.5-5.6 HD, Olympus M.Zuiko 45mm/1.8, Olympus M.Zuiko 9-18mm/4.0-5.6. In alcuni casi potrebbe essere necessario un anello di bilanciamento, in quanto le lenti hanno dei pesi differenti.
  • La Zenmuse X4S invece è dotata di un sensore CMOS 1”, registra video fino al 4K in 59,96p e scatta foto con le seguenti risoluzioni: 3:2, 5472×3648; 4:3, 4864×3648; 16:9, 5472×3078.
    Inoltre sul DJI Inspire 2 è possibile inserire un’apposita SSD così da poter registrare con un numero di frame molto elevati.

Qui di seguito alcuni link di acquisto delle camere:

Recensione DJI Inspire Zenmuse x5s - ProjectEMS

Recensione DJI Inspire Zenmuse x4s - ProjectEMS

 
Batteria e dati di volo
Il DJI Inspire 2 equipaggia una batteria da 4280mAh 6S e DJI dichiara che, con questa batteria e equipaggiando una camera Zenmuse X4S, il drone ha un’autonomia di circa 27 minuti. Ricordiamoci però che la camera X4S pesa 253g mentre la camera X5S ha un peso quasi del doppio, di 461g. Quindi se utilizzata la Zenmuse X5S questo influirà parzialmente sull’autonomia di volo.
La massima velocità di questo mezzo è di circa 26m/s in Sport mode e sopporta un vento massimo di 10m/s.
 
Radio
La radio può essere utilizzata sulle frequenze dei 2,4GHz oppure 5,8GHz. La portata massima in linea d’aria senza interferenze è di 7km. Tuttavia raccomandiamo di verificare e selezionare sempre le bande permesse dalla legge europea e italiana.
 
App
Come gli altri mezzi DJI, anche il DJI Inspire 2 è utilizzabile con App DJI GO 4. Tramite questa app è possibile vedere il video in tempo reale della camera di navigazione del drone in HD. Inoltre è possibile impartire comandi al drone e utilizzare le Intelligent Flight Modes, delle modalità facilitate per il pilotaggio del mezzo, quali Point of Interest, TapFly e Waypoint.
 
Peso
Il peso massimo al decollo segnalato da DJI per il DJI Inspire 2 è di 4 Kg.
Questo peso rende possibile al DJI Inspire rientrare nell’autorizzazione per gli scenari critici S2 (in area urbana), S4 (su cantieri e infrastrutture lineari) e S6 (area extraurbana per riprese cinematografiche). C’è da ricordare inoltre che per lo scenario S2 è necessario il terminatore e quindi il suo peso dovrà essere di massimo 4Kg terminatore compreso.

Recensione DJI Inspire 2 Full - ProjectEMS

Conclusione

Il DJI Inspire 2 è il drone perfetto per effettuare delle riprese aeree di alto livello. Con la camera Zenmuse X5S si raggiungono dei livelli di ripresa veramente eccezionali. Anche in questo caso la DJI ha lavorato molto bene rendendo questo drone indispensabile per effettuare riprese aeree cinematografiche e prendendosi una grande fetta di mercato del mondo dei droni.
Certamente visto il prezzo importante non si tratta di un drone da hobby (a meno che non abbiate hobby veramente costosi…) ma si tratta di un drone eccellente a scopo lavorativo, un ottimo investimento per chi vuole lavorare nel settore. Grazie al DJI Ispire, come dice anche DJI, tantissime persone sono potute diventare dei registi con il loro drone.
 

Acquista Documentazione - ProjectEMS