Recensione Yuneec Typhoon Q500

Recensione Yuneec Typhoon Q500

Recensione Yuneec Q500 4K - ProjectEMS

Forse lo conoscete già, essendo già presente sul mercato da qualche anno, ma noi non ve ne abbiamo ancora parlato, quindi vogliamo farlo ora. Stiamo parlando dello Yuneec Typhoon Q500 4K, il famoso quadricottero di casa Yuneec. In passato erano disponibili diversi modelli, ma ora della serie Q500 è rimasto solo il Q500 4K, l’ultimo uscito. Tuttavia online trovate disponibili ancora le altre versioni, a prezzi molto accessibili.

Unboxing

Lo Yuneec Q500 arriva in una bella scatola bianca stile Yuneec con la foto e il nome del prodotto. La scatola è dotata di una comoda maniglia, qualora non si volesse comprare l’apposita valigia è possibile utilizzare anche la scatola stessa.
All’interno della confezione troviamo:

  • Il drone Typhoon Q500
  • La radio ST10+
  • La camera CGO3
  • La batteria
  • Le eliche
  • Lo Steadygrip per l’utilizzo della camera a mano
  • Accessori Vari
  • Manuali di istruzione

Esiste anche la versione con valigetta di alluminio inclusa, molto leggera e utile nel caso dobbiate trasportarlo spesso.

Unboxing Recensione Yuneec Q500 - ProjectEMS

Esistono diversi tipi di Yuneec Typhoon Q500, ve li illustriamo qui di seguito:

  • Il Q500 4K, di cui vi parleremo approfonditamente in questo articolo
  • Il Q500 G, la versione senza camera ma con lo slot per inserire la propria GoPro (non inclusa con il drone)
  • Il Q500 W, con camera CGO3 ma senza la radio ST10+: questa versione contiene infatti solo il telecomando Wizard, simile al telecomando di una tv, permette di comandare il drone con semplici modalità automatiche. Venduta come la versione per sportivi, in quando il telecomando può attivare il Follow me e poi essere inserito in una tasca sul braccio. In questo modo il drone insegue il pilota che scia, va in bicicletta, ecc.

Vogliamo sottolineare come in ogni caso il drone Q500 sia sempre lo stesso: quello che cambia è la camera (nel caso del Q500 G) e la radio (nel caso del Q500 W), tuttavia il drone di base è lo stesso.

Design

Il design del Typhoon Q500 ricorda vagamente quella di un DJI Inspire, per la forma ad H del frame. Lo Yuneec Typhoon Q500 ha un design molto liscio con gli angoli arrotondati. Il materiale principale è la plastica che ricopre tutta l’elettronica del drone. I colori principali sono grigio e nero. Questo drone non è disponibili in altre colorazioni.

Specifiche tecniche

Camera
La camera equipaggiata dal Typhoon Q500 4K si chiama CGO3. Questa camera può girare video in 4K a 30 FPS e scattare foto da 12Mp, ha un sensore 1/2.3” CMOS. La camera è sostenuta da un gimbal a 3 assi. La camera è smontabile dal mezzo e utilizzabile con lo SteadyGrip per integrare i video del drone con video della stessa qualità filmati da terra.
Lo Yuneec Q500 è compatibile anche con le camere CGO2GB/CGO2+, che tuttavia non sono più prodotte.
 
Batteria e dati di volo
Il Typhoon Q500 4K è equipaggiato con una batteria da 5400mAh 3S. Questa batteria conferisce al drone un’autonomia fino a 25 minuti di volo. La Yuneec sul suo sito non dichiara ne’ velocità massima ne’ vento traverso massimo che può sopportare. Sappiamo che ha una velocità di salita massima pari a 3 m/s e di discesa massima pari a 2 m/s.
 
Radio
La radio equipaggiata dallo Yuneec Typhoon Q500 4K è la ST10+, una radio a 10 canali con sistema operativo Android che viaggia sulle frequenze dei 2,4GHz e dei 5,8GHz per la trasmissione video. Ha uno schermo da 5,5” che permette di visionare in tempo reale il video del drone.
 
App
L’app gratuita di Yuneec “CGO” permette di visionare anche sullo smartphone il video in tempo reale della camera. In questo modo è possibile vedere il video anche quando la camera è posizionato sullo steadygrip e non sul drone. Tramite l’app è possibile inoltre spostare l’angolo di inclinazione della camera.
 
Peso
Lo Yuneec Typhoon Q500 4K ha un peso di 1700g (camera e batteria compresi). Essendo un drone sotto i 2Kg è quindi possibile ottenere con questo mezzo le autorizzazione per gli scenari critici standard S1 (in area urbana), S4 (su cantieri e infrastrutture lineari) e S6 (in area extraurbana per riprese cinematografiche).
 
Video - Recensione Yuneec Typhoon Q500 - ProjectEMS

Conclusione

Che dire, un mezzo con qualche anno ma dalle buone prestazioni. Se state cercando i sensori anti-collisione o di posizionamento, non è il drone che fa per voi, piuttosto dovreste guardare lo Yuneec Typhoon H. Se invece cercate un drone per riprese aeree professionali o meno, questo mezzo potrebbe fare al caso vostro. Ottimo prezzo e ottima autonomia di volo, con le riprese in 4K questo resta un drone veramente apprezzabile.
 

Acquista Documentazione - ProjectEMS