Tipologie di Droni: droni volanti, subacquei e terrestri

Nel nostro paese, quando si parla di droni si immagina il tipico drone volante (e tipicamente quasi sempre quadricottero) che solca i cieli tra le nuvole.
Tuttavia non esistono solo i droni volanti, ma altre due grandi categorie: droni terrestri e droni subacquei.
In questo articolo andremo a illustrare le principali tre tipologie di droni: droni volanti (ala fissa e ala rotante), droni terrestri e droni subacquei.
 
Da definizione di Wikipedia: “Un drone è un robot con limitate capacità decisionali, che può anche essere comandato a distanza. Non è necessariamente un aereo o un elicottero. Anche se nell’immaginario comune i droni sono volanti, esistono anche droni subacquei e terrestri”.
 
Ne deduciamo quindi che prerogativa di un drone è il fatto di avere delle capacità decisionali, grazie ad una centralina che funge da “cervello” del drone. Questo vale per tutte le tipologie di drone.

Droni Volanti

I droni volanti sono quelli maggiormente diffusi nel mercato e maggiormente utilizzati. Si utilizzano droni volanti soprattutto in caso di riprese aeree, ispezioni dall’alto, mappatura e fotogrammetria. Sono quindi utilizzati se è necessaria una visione dall’alto per un determinato scopo.
I droni volanti sono chiamati anche APR, ovvero Aeromobili a Pilotaggio Remoto.
 
I droni volanti si dividono in due categorie: droni APR ad Ala Rotante e droni APR ad Ala fissa.
 
Droni APR ad Ala Rotante
Tipologie Di Droni: Droni Volanti, Subacquei e Terrestri - Droni Ala Rotante - ProjectEMS
I Droni APR ad Ala Rotante sono quei droni simili ad elicotteri, che hanno 1 o più rotori. Il più conosciuto è il quadricottero, reso noto grazie a prodotti commerciali come il drone Parrot Bebop e il drone DJI Phantom. Esistono però droni con diverso numero di motori. Se siete interessati al discorso motori e volete capirne di più, potete approfondire l’argomento su questo nostro articolo in cui parliamo dettagliatamente dell’anatomia di un multirotore.
 
I droni volanti ad Ala Rotante, rispetto agli Ala Fissa, presentano la possibilità di volare in spazi più ristretti, di poter restare fermi sul luogo e una maggiore controllabilità a bassa quota e in spazi piccoli.
 
Se intendete acquistare un drone volante è quindi innanzitutto necessario avere bene in mente cosa ne volete fare. Sebbene il drone ad ala rotante sia molto affascinante e divertente, potreste scoprire che per ciò che intendete fare si adatterebbe meglio un drone ad ala fissa.
 
Droni APR ad Ala Fissa
Tipologie Di Droni: Droni Volanti, Subacquei e Terrestri - Droni Ala Fissa - ProjectEMS
I Droni APR ad Ala Fissa sono droni simili a piccoli aerei, solitamente con un solo motore, posteriore o anteriore, e delle grandi ali. Famoso nel settore è il piccolo drone Ebee della società svizzera SenseFly, conosciuto e utilizzato in tutto il mondo per mappatura e fotogrammetria.
 
I droni volanti ad Ala Fissa, rispetto agli Ala Rotante, presentano la possibilità di volare per un tempo maggiore e di poter coprire una maggiore distanza.

Droni Terrestri

Tipologie Di Droni: Droni Volanti, Subacquei e Terrestri - Droni Rover - ProjectEMS
I droni terrestri, chiamati anche rover, sono droni su ruote, simili a piccole automobili. Anche questi droni hanno la possibilità di equipaggiare una camera e fare riprese stabili dal basso. Inoltre possono essere particolarmente utili in caso di ispezione e sorveglianza seguendo strade prestabilite.
Ad esempio, in Giappone, dei droni terrestri progettati per l’utilizzo in caso di terremoti, erano esposti al Miraikan, il Museo Nazionale della Scienza Emergente e dell’Innovazione. I droni appena menzionati per muoversi, non si avvalgono solamente di ruote, ma anche di sistemi ausiliari.
 
I droni terrestri presentano grande stabilità e la possibilità di caricare pesi maggiori.

Droni Subacquei

Tipologie Di Droni: Droni Volanti, Subacquei e Terrestri - Droni Subacquei - ProjectEMS
I droni subacquei sono droni simili a dei piccoli sottomarini. Come gli altri droni presentano sempre la possibilità di montare una camera, ovviamente impermeabilizzata, e fare riprese sottomarine. I droni subacquei sono molto utili per quanto riguarda il monitoraggio ambientale dei mari e degli oceani, controllo delle acque nei pressi di moli e porti, riprese video e controllo della flora e della fauna marina.
 
Queste sopraelencate sono le 3 tipologie principali di droni. Diversi sono gli ambienti di utilizzo e le finalità di ciascun mezzo. Mi sento quindi di ripetermi: se intendete acquistare un drone, prima di tutto fissate bene in mente lo scopo che volete raggiungere. Non esiste, o almeno non per ora, un drone in grado di fare qualsiasi cosa. Ogni tipologia di drone ha il suo scopo e le sue applicazioni. Quindi una volta deciso il campo di applicazione è necessario scegliere il drone più adatto alle proprie esigenze.

Banner Videocorso Gratuito Lavoro con i Droni