Naze32: la differenza tra le varie board

Naze32: la differenza tra le varie board

Introduzione

Naze32 - ProjectEMS

In questo articolo si introdurrà il controllore di volo Naze32, focalizzando l’attenzione principalmente sulle differenze che esistono tra le varie versioni.
Il Naze32 è un flight controller progettato per essere utilizzato su una grande varietà di modelli (quad, esa, ala fissa, ecc.) pensato principalmente per uso sportivo ma che fa della facilità di programmazione il suo punto forte.

Le differenti versioni

Attualmente il flight controller NAZE32 è disponibile in 4 differenti versioni: ACRO, 6 DOF, 10 DOF e FULL. Vediamole nel dettagio:

  • 6 DOF: Questa è la versione più economica del NAZE 32 che non include nessun tipo di sensore aggiuntivo. E’ tuttavia presente una piattaforma inerziale IMU MPU6500 che garantisce il controllo dell’assetto. È ideale per un utente che è alla ricerca di un ottimo controllore di volo, ma allo stesso tempo economico e che non cerchi nessuna funzionalità avanzata. È la soluzione ideale per piloti di racers che utilizzano l’FPV.
  • ACRO: In questa versione, rispetto alla precedente, è presente un sensore: un barometro BMP280. Questa miglioria non va ad inficiare sul costo, dato che il prezzo rispetto alla versione 6 DOF aumenta di qualche euro. In compenso si ha però la possibilità di eseguire delle funzioni come il mantenimento della quota che potrebbe essere di grande aiuto ad un utente meno esperto.
  • 10 DOF: Questa board include sia il barometro BMP280 che una bussola HMC5833. In questo modo si può avere una stima del heading del modello durante il volo. Tuttavia per una migliore esperienza di volo e per sfruttare appieno le potenzialità della bussola è necessario associare un modulo esterno, il GPS, grazie al quale si potrà implementare il mantenimento della posizione del proprio drone.
  • FULL: La versione FULL non aggiunge nessun altro sensore rispetto alla board 10 DOF, ma quello che cambia è la qualità dei componenti. Ad esempio il barometro utilizzato è il MS6511, mentre per quanto riguarda la bussola si utilizza il modello HMC9538 che offrono delle misurazioni più accurate e rendono di conseguenza il volo più preciso e sicuro. Come si può immaginare però, quest’aumento di complessità, sebbene aumenti le performance, aumenta notevolmente il costo della scheda.

     

    Naze32 - Racing Drone - ProjectEMS

    Le analogie tra le board

    Tutte le board utilizzano lo stesso hardware principale, avendo come processore il STM32F103CBT6 CPI a 72 Mhz e con 16 Mb di memoria flash. La differenza quindi consiste nel comparto di sensoristica disponibile che influisce quindi sulla complessità e sulla capacità di effettuare differenti funzioni da parte della centralina e questo influisce di conseguenza sul costo delle varie board. L’utente quindi dovrebbe scegliere la versione sulla base delle funzioni che si vogliono aggiungere al proprio modello.
    Un’altra analogia sulle differenti versioni è la presenza di un di un flight data recorder, ovvero una sorta di scatola nera grazie alla quale è possibile registrare i dati di volo utili ad esempio in post-analisi. Inoltre in tutte le versioni è presente un SPI incorporato (Serial Peripheric Interface) che permette di gestire l’invio e la ricezione di informazioni tra la scheda e una periferica come può essere una SD Card, un sensore, ecc. Tuttavia nella versione FULL, a differenza delle altre, il modulo SPI è a 128 Mb invece che a 16.

    Conclusioni

    In definitiva si può concludere che questo prodotto offre un’ampia scelta di board per adattarsi ai differenti utilizzi, puntando principalmente sulla semplicità di installazione e di utilizzo. Con le ultime revisioni (attualmente siamo alla 6) vengono anche garantite le funzionalità di volo automatico per waypoint, telemetria real-time, ecc.
    Il NAZE32 ha dunque come punti di forza innanzitutto l’economicità in rapporto alle prestazioni (soprattutto nella versione ACRO), il fatto di avere un microprocessore a 32 bit e la semplicità di setup.

     

    Banner Videocorso Gratuito Lavoro con i Droni