Recensione DJI Mavic Air

Recensione DJI Mavic Air

Recensione DJI Mavic Air - ProjectEMS

Introduzione DJI Mavic Air

DJI ha annunciato in data 23 Gennaio 2018 il suo nuovo drone: il DJI Mavic Air.
Il DJI Mavic Air sembra una fusione tra il DJI Mavic Pro e il DJI Spark, già usciti sul mercato da diversi mesi. Il DJI Mavic Air si presenta come un compromesso tra grandezza e specifiche tecniche dei due.

E’ già disponibile per l’acquisto e sono già state rilasciate le informazioni a riguardo del DJI Mavic Air.
Non conoscete ancora questo mezzo? Continuate a leggere per una recensione del DJI Mavic Air.
 

Unboxing DJI Mavic Air

Recensione DJI Mavic Air - ProjectEMS

  • Drone DJI Mavic Air
  • Radiocomando
  • Batteria e accessori per la carica
  • Case per il trasporto
  • Eliche e paraeliche
  • Cavi e accessori vari

E’ importante dire che il DJI Mavic Air, come nel caso del DJI Spark, è disponibile in due versioni: la versione base e la versione Fly more combo.
La versione Fly More Combo ha delle eliche e delle batterie aggiuntive e in più sono presenti: la borsa da viaggio, l’hub per la carica della batteria e l’adattatore per la power bank che non sono inclusi nella versione base.

Design del DJI Mavic Air

Esteticamente il DJI Mavic Air è un incrocio tra Mavic Pro e Spark. La scocca di plastica colorata superiore può essere scelta di tre differenti colori: bianco artico, nero onice e rosso fiamma. Il materiale usato è principalmente la plastica, che ricopre tutta l’elettronica del drone. Le braccia sono ripiegabili come nel caso del DJI Mavic Pro, le eliche però non sono richiudibili. Di dimensioni è leggermente superiore allo Spark: il corpo è leggermente più largo e lungo, e le braccia sono più allungate.

Confronto tra DJI Mavic Air, DJI Mavic Pro e DJI Spark

Recensione DJI Mavic Air - Confronto - ProjectEMS
Per la pagina di confronto completo, cliccate qui.

Specifiche tecniche DJI Mavic Air

Camera
La camera equipaggiata è sicuramente uno dei punti più interessanti del DJI Mavic Air: con un sensore da 1/2.3″ CMOS, ha una risoluzione video di 4K e una risoluzione foto di 12Mp. La camera è supportata da un gimbal a 3 assi, che permette una stabilizzazione precisa dell’immagine per un video stabilizzato.

Sensori di posizionamento e anti-collisione
Come i suoi predecessori, anche il DJI Mavic Air è dotato di sensori utilizzati per il posizionamento indoor, nei luoghi dove il GPS non prende. Il drone è dotato di sensori in posizione frontale, posteriore e sottostante.
Per funzionare correttamente, i sensori necessitano di un ambiente sufficientemente illuminato (lux > 15). Il range di altitudine è di 0,1-8m, mentre il range operativo è di 0,5-30m.
Gli stessi sensori vengono anche utilizzati per evitare gli ostacoli: il range in cui sono attive le misurazioni per evitare gli ostacoli è da 0,5-12m, mentre l’intervallo rilevabile va da 0,5m a 24m.
Anche se presenti questi sensori altamente all’avanguardia, il consiglio è quello di prestare sempre la massima attenzione durante i voli.
 
Per visionare il funzionamento dell’APAS (Advanced Pilot Assistance Systems) visionate la video recensione qui di seguito dal minuto 3:42

Batteria e dati di volo
Il DJI Mavic Air è dotato di una batteria da 2970mAh, batteria che permette al drone un’autonomia di volo di 21 minuti, un tempo ottimo per un drone di dimensioni così contenute. La velocità massima è di 19 m/s nella modalità Sport, mentre il vento massimo sopportato dal mezzo è di 38Km/h.

Radio
Utilizzando il DJI Mavic Air senza radiocomando, ma solo trasmite lo smartphone, la distanza massima raggiungibile è di 80m mentre l’altezza è di 50m.
Se invece utilizziamo il radiocomando in dotazione al mezzo, sulla frequenza dei 2,4GHz la massima distanza raggiungibile è di 2Km (secondo normativa CE), mentre utilizzando le frequenze dei 5,8GHz la massima distanza raggiungibile è di 500m (secondo normativa CE). Queste distanze sono valide in linea d’aria, senza interferenze.

App
Come per gli altri mezzi DJI, il DJI Mavic Air è compatibile con l’App DJI GO 4, disponibile per IOS 9 o superiore e Android 4.4 o superiore.

Peso
Il DJI Mavic Air ha un peso di 430g senza paraeliche.
Questo modello è quindi compreso nel range dei droni sotto i 2Kg.

Noi di ProjectEMS abbiamo valutato e compreso che attualmente non è possibile creare un Kit di Alleggerimento per far rientrare il Mavic Air nella categoria dei droni inoffensivi 300g che rispetti i nostri standard. Se vuoi scoprire di più visita questa pagina.

Conclusioni

Il DJI Mavic Air rappresenta un’ottima soluzione per le riprese aeree (grazie alla qualità video 4K) e per la sua compattezza che lo rende facilmente trasportabile ovunque. Ottimo anche il prezzo di 849€, che lo rende un perfetto entry level per chi vuole introdurre video e foto aeree all’interno del suo business o per chi vuole cominciare in questo settore.

 
 
 

Banner Masterclass Fotografia E Riprese Aeree